La fibromialgia

La fibromialgia, o sindrome fibromialgica o sindrome di Atlante, è una sindrome caratterizzata da dolore muscolare cronico diffuso associato a rigidità muscolare. La fibromialgia è quindi uno stato anomalo caratterizzato da dolori cronici a livello dei muscoli e delle strutture tendinee. Inoltre, sia i muscoli che le relative guaine ed i tendini risultano straordinariamente doloranti in caso di digitopressione. Si osservano, inoltre, numerosi disturbi concomitanti, quali affaticamento, spossatezza cronici, disturbi del sonno, cefalea, parestesie come intorpidimento o formicolio, dolori articolari, disturbi della memoria e della concentrazione, sintomi da intestino e vescica irritabili, depressione, ipercinesi degli arti inferiori (sindrome delle gambe senza riposo”), sensazione di gonfiore alle mani ed elevata sensibilità al freddo.

La sindrome fibromialgica non è una malattia letale. I lunghi periodi di dolori cronici possono essere intercalati da fasi di graduale miglioramento o, addirittura, di totale remissione del dolore. Di solito, i disturbi peggiorano per alcuni mesi e poi si stabilizzano su un certo grado di gravità, ma non scompaiono mai completamente. Si possono gestire con buoni risultati.

La causa di questa sindrome al momento rimane sconosciuta. Molti differenti fattori possono scatenare una sindrome fibromialgica. Per esempio eventi stressanti come una malattia, un lutto familiare, un trauma fisico o psichico possono portare a dolore generalizzato, affaticamento e alterazioni del sonno tipici della fibromialgia. È però improbabile che la sindrome fibromialgica sia provocata da una singola causa; infatti molti pazienti non sono in grado di identificare alcun singolo evento che abbia determinato l’insorgenza dei sintomi.

 Alcuni studi hanno valutato alterazioni di mediatori chimici quali i neurotrasmettitori a livello centrale o di sostanze ormonali; altri autori hanno osservato significative alterazioni nella qualità del sonno e/o una particolare vulnerabilità dei muscoli a microtraumi ripetuti. In effetti, la sindrome fibromialgica sembra dipendere da una ridotta soglia di sopportazione del dolore dovuta ad una alterazione delle modalità di percezione a livello del sistema nervoso centrale, e una alterazione della soglia del dolore.

 Nella mia esperienza il fibromialgico ha sempre una storia di attacchi di panico o lutti familiari o di esposizione prolungata a situazioni stressanti croniche.

I fattori esterni che contribuiscono peggiore i sintomi sono:

   • stress (eventi stressanti – traumi – lutti)
   • affaticamento (per lavoro)
   • rumore
   • freddo e umidità e cambiamenti metereologici
   • sonno carente
   • periodo pre-mestruale

Le possibilità terapeutiche per la fibromialgia comprendono:

   • farmaci e programmi psicoterapici  che diminuiscono il dolore e migliorano la qualità del sonno
   • programmi di esercizi di stiramento (stretching) muscolare e/o che migliorino il fitness

     cardiovascolare
   • tecniche di rilassamento ed altre metodiche per ridurre la tensione muscolare
   • programmi educativi per aiutare il paziente

Approccio terapeutico multidisciplinare del paziente fibromialgico
  • Educazione del paziente
  • Descrizione delle caratteristiche della malattia
  • Descrizione del programma terapeutico
  • Modificazioni delle abitudini di vita che potrebbero determinare e/o perpetuare la sintomatologia

  • Programmazione di un’attività fisica moderata ma continuativa
  • Supporto psicologico 
  • Terapia farmacologica

La terapia psicologica ha questi obiettivi:

  - Fornire strumenti di gestione del dolore

  - Fornire tecniche di rilassamento per ridurre la tensione muscolare e ridurre i problemi di insonnia

  - Fornire tecniche specifiche di consapevolezza e cognitivo – comportamentali al fine di ridurre traumi e  

     pensieri disfunzionali che provocano emozioni negative esagerate

  - Facilitare e favorire la terapia riabilitativa con tecniche motivazionali

Contatti veloci

Dott.ssa Michela Bordignon 

Cell.  +39 339 760 49 30

Mail:  bordignon145@gmail.com

Ricevo a:

NOALE

Punto Medico Noale

Via De Pol  5

30033 Noale (VE)

 Telefoni: 041 5801702 - 041 5801703


TREBASELEGHE

Polimedica srl

Via Castellana 13

35010 Trebaseleghe (PD)

 Telefono: 049-9387040